• Occhio, vi tengo d’occhio!
    A cura di Silvio Foini
  • 14.4.16
    La storia si ripete ancora purtroppo 

    Il nostro quotidiano si era già occupato a più riprese dell’aberrante comportamento di chi dovrebbe essere educatore e cosa ancor più grave, educatore della prima infanzia. A Grosseto, in un asilo, le telecamere hanno impietosamente mostrato durante le riprese di un mese, gli atteggiamenti discutibili di quattro “educatrici” nei confronti di piccoli ospiti che per essere indotti a mangiare venivano presi a schiaffi. Altrettanto metodo “educativo” schiaffi veri e propri sul viso e sul capo allo scopo di far cessare il pianto dei piccoli.

    Dalle registrazioni sonore si odono anche offese del tipo “Sei brutta!” “ Stai zitto” Sono state proprio le immagini a consentire di acquisire importanti riscontri alle dichiarazioni delle due ex educatrici in merito all'ipotesi di maltrattamento ai danni dei piccoli, tutti tra i 12 ed i 24 mesi, affidati alla struttura. I piccoli, se troppo riottosi erano portati nella sala dormitorio dove venivano lasciati a terra, da soli, costretti a stare sdraiati a terra senza alcun controllo, anche per un tempo prolungato. Da oggi le “maestre” incriminate sono ai domiciliari mentre le due titolari hanno ricevuto un avviso di garanzia e sono quindi indagate.


    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa