• Occhio, vi tengo d’occhio!
    A cura di Silvio Foini
  • 11.3.14
    Curiosa rapina in banca: nonna “incassa” 4.000 euro e se la svigna.

    Saranno gli effetti di questa interminabile e profonda crisi, saranno i tempi che mutano, saranno gli anni che s’inanellano gli uni dietro agli altri ma lo spirito rimane giovane, sarà perché pure le “pantere grigie” risfoderano gli artigli esasperati dall’andazzo che ha preso questa povera Italia che naviga in mari tempestosi e che vede i nipotini farla da primi ministri, tant’è che una arzilla nonnetta settantenne o giù di lì bisognosa di medicine e vedendo il borsellino sconsolatamente vuoto ha pensato fra se: “ Ora vado in banca a riscuotere. Là di soldini ce n hanno a tonnellate!”.

    Detto fatto: presa in prestito dal nipotino una pistola giocattolo e armatasi di un taglierini, si è presentata davanti ad un attonito cassiere, stile gangster anni 50, (i suoi indimenticabili) e si è fatta versare 4.000 eurini freschi freschi quindi, tranquillamente così com’era venuta se ne è andata.

    I cassieri della banca Cassa di Risparmio di Lucca-Pisa-Livorno agenzia di Prato avrebbero facilmente potuto raggiungerla ma, onde evitare pericoli per la spavalda nonnetta, l’hanno lasciata andare.


    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa