• Occhio, vi tengo d’occhio!
    A cura di Silvio Foini
  • 4.10.13
    In America brevettata la tecnica per scegliere come sarà tuo figlio

    Dopo la notizia della possibilità di clonare un cavernicolo, dopo quella che sarà presto possibile trapiantare la testa da uomo a uomo, eccone un’altra che farà scalpore: sarà possibile avere un figlio fatto “su misura”, assecondando il desiderio di ogni coppia che la creatura sarà come i genitori desiderano. Vuoi che il nascituro venga al mondo alto, bello, biondo, occhi azzurro cielo? Basta chiederlo alla premiata ditta ’23andme’ e sarai accontentato! Però la stessa ditta ha assicurato che “1uando si presenta una richiesta di brevetto non si ha ben chiaro per cosa potrà servire la tecnologia. All’epoca pensavamo a un utilizzo del Calculator nelle cliniche per la fertilità, mentre ora i nostri clienti lo usano per scopi divertenti, come sapere quale sarà il colore più probabile dei capelli del proprio figlio o se è possibile che diventi intollerante al lattosio”.

    Stando a queste dichiarazioni non dovremmo essere davanti all’inizio dell’eugenetica umana, tuttavia si può temere che di questo passo, in un prossimo futuro, si potrebbe giungere a delle vere selezioni genetiche. Con quali risultati, ognuno può immaginarlo. Quanti Clooney o quante bambolone alla Marini si vedrebbero in giro? Tutti belli e belle, bandito l’aspetto poco gradevole e anche la malattie

    Se non fosse perché l’uomo sia una creatura bizzarra, non sarebbe neanche un male, ma sai che monotonia: faresti anche fatica a riconoscere le persone, a meno che non portassero il proprio nome ricamato sugli abiti. Potresti anche dare del tu al signor ministro della salute scambiandolo per tuo cugino!


    Sono presenti 3 commenti

    Anonimo ha detto...

    Sarebbe impossibile scegliersi una persona. Se fossimo tutti eguali sai che casino? Prova a pensarci: potresti essere arrestato al posto di qualcun altro!

    Anonimo ha detto...

    Consiglieri a questi "sapientoni" di andare in gita a Lampedusa , magari con la vista di un barcone in avaria e profughi che rischiano la vita davanti alla loro terra promessa , chissà se invece di pensare a stravolgere l'ordine delle cose capirebbero che ci sono problemi enormi da affrontare , dove la scienza ha niente da dare , perché ci vuole cervello e cuore ? Sara

    Anonimo ha detto...

    Concordo appieno. Invece di gettarsi in avventure da fantascienza si impegnino a sfamare i popoli che non avrebbero bisogno di fare la roulette russa per venire dove credono di stare meglio. L'Europa intervenga! nn ci sono più scuse. Cazzo!
    Gigi

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa