• Occhio, vi tengo d’occhio!
    A cura di Silvio Foini
  • 17.3.13
    Grillo 'scomunica' sul suo blog chi ieri ha votato in modo difforme dalla scheda bianca e ha permesso l'elezione di Piero Grasso

    Sembrerebbe suonata la campana dell’ultimo giro: per M5S la strada sembrava tutta in discesa, folle acclamanti, destino segnato all’alloro, tutti gli altri a casa e invece... Grasso seduto sull’alto scranno della presidenza del Senato! Disdetta, atroce disdetta! I Grillini non sono degli sprovveduti bambocci messi lì a disposizione di Grillo, a quel che si è visto: hanno una loro propria testa che ragiona e che vede, in primis, il bene del Paese. Dimostrano una impensata maturità che è da elogiare. Altro che scomunica da parte del guru. Qualcuno, come il deputato Alessandro Di Battista, giura che Grillo non sia un dittatore, ma fra i Grillini in rete serpeggia ormai il timore di perdere le forze e le spinte propulsive che li hanno condotti ove sono ora. Fa specie poi il fatto che dal sito di Grillo siano stati cancellati qualche centinaio di commenti non troppo favorevoli: censurati? Forse perché non concordi alla scomunica di quelli che hanno votato Piero Grasso? Hanno chiesto a Grillo se questa sia la sua democrazia. Non c’è stata risposta.

    Un altro, Giorgio, afferma che “se il Pd non ha la maggioranza al Senato, il M5S poteva far valere i suoi voti e accordarsi con il Pd per far eleggere uno del M5S Presidente della Camera, é una carica istituzionale importante, questa strategia del M5S di restare fuori da tutto non paga”.

    Caro Grillo, non sai che dappertutto esistono gli “infiltrati”? Ti elogiano, giurano e spergiurano che ti seguirebbero anche all’inferno e poi, al momento opportuno, zak!, ti sistemano per le feste. Chi scomunichi mai? Dei seguaci senza volto e senza un nome? Hai preso una caterva di voti: mettili al servizio dell’Italia se vuoi che le cose cambino davvero. Alzare barricate non serve a nulla. Chi ti ha votato non lo farà più poiché stai deludendo le aspettative di quel nuovo che proponi e che forse non riuscirai a realizzare. Un colosso dai piedi di argilla? Un sogno in frantumi? Una battaglia contro i mulini a vento? Credo che, volendo, potresti fare davvero molto: le tue idee sono giuste e condivisibili. Devi esserlo a tua volta però!

    Sono presenti 6 commenti

    Anonimo ha detto...

    Articolo centratissimo. Siamo ormai in molti a condividere questo scritto. Mi spiace solo di aver sprecato un voto. La prossima volta non mi faccio incantare dalle sirene. Grillo é eguale al tanto odiato Berlusconi!
    Carlo.

    Anonimo ha detto...

    Mi associo a chi ha scritto il precedente commento e aggiungo : gli unici che dovrebbero essere scomunicati sono Grillo e il suo fedelissimo e penso che , se i nuovi deputati e senatori useranno la propria intelligenza come è successo sabato , presto saranno costretti ad alzare bandiera bianca , e, speriamo che avvenga prima che combinino altri guai!!Altro che movimento "francescano" è stalinista.Marj L'articolo è bellissimo

    Anonimo ha detto...

    La dittura ha varie forme. A volte, può passare attraverso il ricordo di una risata o la scarica di adrenalina in seguito a un discorso trascinante. Bisogna stare molto, molto attenti...

    Anonimo ha detto...

    Avete paura di un saltambanco? I comunisti sono dittatori. Camera e senato in un colpo. Se avranno
    anche il presidente della republica non so cosa potrà succedere.
    Mariuccia

    Anonimo ha detto...

    Sarebbe bene esprimere giudizi sulle persone in base a quello che dicono ,valutando il loro profilo professionale, morale ,culturale ,e non partire sempre e soltanto dal colore politico! Nel discorso pronunciato dai due neo eletti si sono sentite parole nuove come povertà , bene sociale e giustizia...nessun politico le ha mai pronunciate.

    Anonimo ha detto...

    che il movimento 5 stelle sia alla frutta è solamente il sogno di coloro che, avendo votato Monti, Berlusca o Bersani, vogliono continuare a mantenere i propri privilegi. Oltretutto perché i grillini dovrebbero sostenere un governo Bersani? Per il bene dell'Italia o di Bersani e del PD? La situazione in cui ci siamo ritrovati è frutto di una politica scellerata portata avanti negli ultimi vent'anni dai partiti tradizionali. Non sarà certo una nuova tornata elettorale a determinare la fine del nostro paese. Anche Monti avrebbe dovuto salvare l'Italia e unico grande risultato ottenuto è stato quello di fare aumentare il debito pubblico da 1900 a 2022 miliardi di Euro, senza per altro toccare minimamente i privilegi dei suoi sodali. Il fatto poi che alcuni grillini abbiano votato Grasso al senato è sicuramente un fatto positivo ed io sono convinto che l'operazione sia stata orchestrata e che Grillo, pur sapendolo, abbia inveito unicamente perché non può sconfessare all'improvviso il suo ruolo di bastonatore.
    Vedrete che un nuovo governo nascerà, retto da una figura super partes (che non sarà però un ciarlatano alla Monti) e che i grillini daranno il proprio contributo, salvando il paese ( sempre che la salvezza dell'Italia dipenda solo da noi e non piuttosto dall'alta finanza internazionale che ogni giorno specula sugli italiani).

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa